Aurelia Bis

Data: Ticket: # 309
Categoria: Segnalazioni / Sicurezza 
Mappa: icona mappa ticket309 Stato:
Vota :    0
Buonasera a tutti, Cercherò di essere il più possibile moderato in questo post pubblico. Le macchine sulle striscie gialle in prossimita" delle striscie pedonali nel tratto di Aurelia bis tra il tunnel della stazione e i campi da tennis tie break, riducono la visibilità sia del conducente della macchina che si sta avvicinando sia del pedone che le sta attraversando. Il pericolo esiste sia di domenica che di settimana, sia che la macchina rimanga parcheggiata solo alcuni minuti che per un periodo molto lungo. In realtà il pedone ha una migliore visibilità e riesce a vedere la macchina a 50 60 metri, mentre il conducente non vede il pedone nascosto dietro la macchina. Il pedone pensa che il conducente lo abbia visto ed inizia ad attraversare. A 50 km all'ora la macchina impiega circa 3 o 4 secondi a percorrere 50 60 metri ed il pedone in 3 o 4 secondi fa circa 4 o 5 metri. Questo significa che a meno che la macchina non freni o il pedone si fermi i due si incontrano inevitabilmente a centro strada. Questo meccanismo e" noto e ben descritto nella letteratura tecnica. Per questo la macchina parcheggiata sulle striscie gialle e' una trappola mortale. Per questo si fanno la striscie gialle. Ora qualcuno dira' che la strada e" competenza dell"ANAS e non del comune. Io rispondo che non mi interessa di chi è la competenza e vedo sempre e solo un problema irrisolto e un pericolo potenziale. Se ognuno cominciasse a fare la sua parte forse basterebbe. Per esempio noi cittadini potremmo cominciare a non parcheggiarci, anche se a dire il vero io non ci ho mai parcheggiato. Io metto dei fogli sul parabreza delle auto parcheggiate per spiegare a cosa servono la striscie gialle. Quando mi vede la gente protesta che non sa dove parcheggiare... anche se alle volte il parcheggio libero e" a soli pochi metri. I vigili potrebbero multare e rimuovere le macchine non solo la domenica, ma tutti i giorni per educare le persone piu" ignoranti. Magari ogni tanto potrebbero installare un autovelox mobile. Potrebbero essere messi dei paletti flessibili rossi e bianchi come quelli di Albisola che ritengo molto inteligenti. Tra l'altro davanti al garage dell"assunta ci sono dei blocchi di cemento che invece ritengo molto pericolosi per chi percorre la strada in moto o in bicicletta... quindi mi chiedo perché non possano essere messi anche qui degli ostacoli sulle linee gialle per evitare il parcheggio. Potrebbe essere aggiunta illuminazione artificiale e segnaletica o cartellonistica (oggi il cartello delle striscie pedonali e" dentro un cantiere, e per giorni e" stato nascosto da pile di coibentazione bianca senza che nessuno facesse niente per replicarlo in modo visibile). Potrebbe anche essere aggiunto un cartello di rimozione forzata sulla striscie gialle. Fino ad arrivare a dei dossi ed infine un autovelox fisso. Tra le soluzione ottima e quella intermedia ce ne sono tante. Forse non tutte devono essere messa in pratica solo dall'ANAS, alcune anche da noi, e forse anche quella intermedia potrebbe servire a salvare delle vite. Come ho detto a me non mi interessa di chi sia la responsabilita. Per me siamo tutti moralmente responsabili ... un giudice poi decidera' anche chi debba essere perseguito penalmente. Dalla mia amnistrazione invece io mi aspetto un programma con delle date e dei responsabili associati ad ogni azione e successivente l'ttuazione rigorosa del programma. Spero di essere stato abbastanza moderato, se non lo fossi stato avete tutti i miei dati, agite come da vostra coscienza. Colgo l"occasione per porgere Cordiali Saluti Rossi Roberto
Aurelia Bis
varazze_309_1.png varazze_309_2.png varazze_309_3.png

  • ele

    Buonasera,
    Il pericolo costituito dalle auto posteggiare sulle strisce gialle è realmente allarmante e potenzialmente fatale, chiedo pertanto all’ Amministrazione cittadina di prendersi carico diretto della risoluzione di questa criticità molto preoccupante….Vi prego di cuore di intervenire presto..
    Vi ringrazio
    Elena Rossi

  • manuela

    È assolutamente necessario intervenire per educare i cittadini ad usare la coscienza ed evitare parcheggi che siano pericolosi! Tutti abbiamo il dovere di rispettare le regole delle strada altrimenti saremo tutti direttamente responsabili per la nostra stupidità! L’amministrazione faccia qualcosa di concreto e fermo!!!!

  • giacomotri

    Considerata la maleducazione e la carenza di parcheggi per risolvere il problema ritengo necessario posizionare dei paletti come quelli ad Albisola per scongiurare altri gravi incidenti. Speriamo si intervenga presto

  • elisetta

    Buongiorno condivido il problema delle macchine parcheggiate sulle strisce gialle che non permettono la visibilità dei pedoni che si accingono all’attraversamento sulle strisce..in realtà basterebbe semplicemente far rispettare il codice della strada che vieta la sosta sulle righe gialle a zig zag.
    A mio parere un altro problema non meno importante sono le macchine parcheggia te in senso contrario a quello di marcia, le quali durante le manovre di parcheggio costituiscono un pericolo per ciclisti e motociclisti e un’intralcio per i veicoli
    Saluti

  • sarabell

    Concordo pienamente con quanto detto..l’aurelia bis è sempre stata pericolosa perché stretta e percorsa a velocità sostenuta. Sicuramente posizionare dei paletti, come è già stato fatto anche in altri punti del paese decisamente meno pericolosi, migliorerebbe la situazione.

  • simorossi

    Il comune ,indipendentemente dal fatto che sia direttamente responsabile,dovrebbe far di tutto per risolvere questo problema che mette in pericoli i suoi cittadini,nel contempo il nostro senso civico dovrebbe sostituirsi alle mancanze dell’autorità competente.
    Il risultato deve essere uno solo: non rischiare la vita ogni volta che mettiamo un piede sulle strisce pedonali dell’autorità bis di Varazze!

  • grifondoro

    Il comune deve intervenire al più presto x risolvere diversi problemi lungo l’ Aurelia bis: parcheggio sulle strisce gialle e d ‘attraversamento pedonale, parcheggi in contromano e, nn meno pericoloso, l’alta velocità specialmente nelle ore notturne e al mattino presto, per di più con un asilo nelle vicinanze della strada… Spero che l’autorità di competenza intervenga al più presto

  • angela

    Tutte le mattine, per lavoro, la faccio a piedi l’ Aurelia via e, purtroppo, vedo sempre molti pericoli sia per i pedoni ma anche per le auto e moto, dal parcheggio in contromano e sulle strisce a veicoli che passano ad alta velocità nn rispettando i limiti ma sopratutto gli attraversamenti pedonali e penso ai bambini che devono attraversare x recarsi all’asilo dove lavoro…. Prego chi di competenza intervenire al più presto. Grazie, una maestra dell’asilo s.Nazario

  • paolobassa

    concordo pienamente con il post di Rossi Roberto, penso che bisognerebbe intervenire sia su chi posteggia sulle righe gialle in prossimità degli attraversamenti pedonali , sia su chi parcheggia contromano con la riga di mezzaria unita.

  • landolfa

    L aurelia bis è pericolosa in vari punti. Qualcosa deve cambiare, al più presto.Grazie

  • graziana

    Di fronte a una situazione di oggettivo pericolo ed alla necessità di di salvaguardare la vita delle persone tutti dovremmo essere dalla stessa parte e combattere la stessa battaglia. I singoli cittadini, prendendo coscienza che molte volte solo per una piccola comodità si rischia di mettere a repentaglio l’altrui incolumità, le amministrazioni pubbliche intervenendo direttamente o facendosi carico di attivarsi in prima persona affinchè chi di dovere faccia qualcosa di concreto.
    Il rischio purtroppo è pensare che intervenire sia sempre compito e responsabilità di qualcun altro.
    Vista la finalità di questo sito, mi piacerebbe poter pensare che effettivamente, anche grazie a questi canali, le nostre Comunità possano trovare lo spunto per migliorarsi e leggere molto presto un post che ci racconti di come qualcosa sull’ Aurelia Bis sia stato effettivamente fatto. Grazie

  • alberto1

    Premesso che non abitando a Varazze con conosco le problematiche specifiche di quella zona, in generale concordo con quanto scritto da chi mi ha preceduto. Certamente la prevenzione e l’educazione stradale sono importanti ma, pur non essendo assolutamente esperto in campo legale, mi chiedo se non si possa ipotizzare una corresponsabilità di chi, non avendo seguito le regole del codice, ha in qualche maniera, seppur indiretta, contribuito a creare o aggravare una situazione di pericolo. Penso che di esempi se ne potrebbero fare molti.

  • rosaria lopreite rossi

    Date le finalità del progetto “fabbrica del cittadino” sono sicura che le segnalazioni e i suggerimenti espressi relativamente alla pericolosità della Aurelia bis saranno oggetto di attento esame da parte dei vari ambiti competenti. Spero ci possano essere presto buone notizie al riguardo.

  • cristiano

    Concordo in pieno con quanto espresso da Roberto. I miei genitori abitano sopra la polisportiva S.Nazario, prima anch’io abitavo lì e ho sempre pensato che perlomeno andassero installati dei dossi artificiali x ridurre la velocità di auto e moto. Chiedendo alla polizia municipale mi era stato risposto che non potevano fare nulla, era competenza dell’Anas…
    Questo non è più accettabile. Il comune deve intervenire per mettere in sicurezza questa strada, abbiamo assistito ormai a troppi incidenti, molto gravi, non può continuare a far finta di niente e pensare solo a palme, fuochi artificiali ….
    L’unico modo sarebbe forse quello di fare una manifestazione e bloccare la strada, farsi sentire veramente.

  • Comune di Varazze

    Buongiorno,

    ho letto con attenzione quanto da lei esposto. Via Nocelli, pur essendo un risorsa ed un polmone per la viabilità cittadina,
    si colloca tra quelle strade che, proprio per la sua conformazione, facilita alcune problematiche. Tra queste il parcheggio
    dei veicoli in prossimità degli attraversamenti pedonali che è oggetto del controllo da parte degli agenti ( non solo la domenica),
    e che, comunque non migliorerebbe la visibilità di 50/60 metri. Un’altra problematica è legata alla velocità di percorrenza dei veicoli.
    Al di la di richiamare al senso civico tutti noi quando siamo alla guida di un veicolo, volevo informarla che ho personalmente richiesto
    all’ente proprietario della strada il nulla osta per procedere ad alcune modifiche che dovrebbero diminuire lo stato di pericolosità e precisamente:
    maggior illuminazione in prossimità degli attraversamenti
    bande rumorose in attraversamento alla carreggiata
    posizionamento di autovelox al fine di verificare la velocità
    Una volta ottenuto il nulla osta si procederà in questa direzione, naturalmente il controllo continuerà nei modi e tempi consentiti in conformità
    con tutte le attività a cui dobbiamo rispondere.

    Cordiali saluti
    Il Comandante della P.L.
    Vercesi Mauro



Devi essere loggato per postare un commento, Log in »