Scempi dei luoghi pubblici

Data: Ticket: # 246
Categoria: Segnalazioni / Sicurezza 
Mappa: icona mappa ticket246 Stato:
Vota :    0
Volevo segnalare l'ennesimo scempio a danno della "cosa pubblica" ad opera di poveri frustrati, con genitori sicuramente più frustrati, distratti e menefreghisti dell'educazione e delle malefatte dei propri figli! Si torna, dunque, alla questione TELECAMERE (in questo caso lo scempio e' stato compiuto alle pareti della Scuola Materna Altobelli) un deterrente in molti casi efficace!! La mia domanda è: è disposta questa Amministrazione Comunale a sostenere una spesa ormai INDISPENSABILE o dobbiamo continuare a pagare tutti noi cittadini gli scempi di pochi?? Se voi volete continuare a "sostenere" questo "gioco" noi cittadini indignati ci siamo stufati!!!
campigliamarittima_246_1.png campigliamarittima_246_2.png

  • Comune Campiglia Marittima

    Cara Debora,
    l’amministrazione comunale per prima si impegna affinché certi episodi non si verifichino, a fronte di migliaia di cittadini che danno valore ai beni comuni e al decoro pubblico, che è di tutti indistintamente, ci sono alcuni che esprimono disprezzo per tutto questo. Le misure repressive e punitive da sole non sono sufficienti perché non creano quel supporto di consapevolezza di condivisione di valori che è la base del rispetto. Chi è stato individuato come responsabile in episodi analoghi a questo, si è assunto le proprie responsabilità grazie anche all’impegno dell’amministrazione comunale e anche questa volta faremo in modo che sia così. Probabilmente gli autori di simili gesti non sono anonimi, pertanto chi sia a conoscenza dei ragazzi che utilizzano il parco Altobelli o altri luoghi pubblici in modo indecoroso, potrebbe aiutare con qualche segnalazione specifica, facendo bene sia al bene pubblico, sia al percorso di crescita e maturazione dei ragazzi stessi, un sano controllo sociale è probabilmente migliore delle telecamere. I progetti di riqualificazione e di abbellimento del parco Altobelli insieme all’Accademia di Belle Arti di Firenze e alle nostre scuole di ogni ordine e grado e il nostro Ciaf proseguono con esempi e tappe molto positive, questa è la strada che l’amministrazione comunale, la scuola, i genitori e molti cittadini volontari e imprese stanno percorrendo insieme e cercheranno di fare in modo che il rispetto si allarghi, prenda il posto del disprezzo e di uno “sfogo” fine a se stesso. Grazie per aver scritto.

  • Debora

    D’accordissimo sul percorso intrapreso con soggetti vari verso una cultura del rispetto dell “cosa pubblica” che, molto probabilmente, darà i suoi frutti con gli adolescenti che verranno. Evidentemente gli autori di questi scempi non hanno alcun seme di questa cultura, perché nessuno glielo ha insegnato e non credo la acquisiscano con uno schiocchio di dita oramai! L’ipotesi TELECAMERE diventa dunque un investimento (e non una spesa fine a se stessa secondo me!), anche perché è giusto “delegare” al senso civico dei cittadini la segnalazione di personaggi”sospetti” intorno al Parco, ma ora come ora questo non basta!! E questa volta ne sono convinta, pur non essendo una cultrice delle telecamere a tutti i costi come panacea di tutti i mali! Dopo questo scempio credo veramente che l’Amministrazione debba dare un “segnale forte”!! Ce lo aspettiamo in tanti, ve lo assicuro!



Devi essere loggato per postare un commento, Log in »