Non rinnovo della convenzione soc. Atto di G.C. n° 9 del 16/02/2021

Data: Ticket: # 445
Categoria: Proposte / Comunicazione e partecipazione 
Mappa: icona mappa ticket445 Stato:
Vota :    0
Chiedo di conoscere i motivi che hanno indotto la Giunta Comunale con Atto n° 9 del 16/02/2021 a non rinnovare alla scadenza la convenzione con la soceta SOCREM per il contributo economico alla cremazione delle salme di cittadini di Campiglia Marittima. Ho cercato la convenzione in vigore fino al mese di agosto 2021, ma non mi è stato possibile reperirla, sono tra quelli che ritengono utile mantenere il contributo in argomento come incentivo alla riduzione degli spazi adibiti ad aree cimiteriali.

  • Comune Campiglia Marittima

    Gentile cittadino,
    Negli ultimi anni gli impegni sul bilancio comunale previsti per il contributo alla cremazione sono aumentati costantemente, a fronte di una sempre maggiore necessità di contenimento della spesa pubblica, per questo si è resa necessaria la revoca della convenzione che risale al 2003 ed è stata più volte rinnovata. La scelta sarà efficace da agosto, considerato quanto si stabiliva nella convenzione per il necessario preavviso in caso di revoca. A causa delle ristrettezze del bilancio il contributo si è assottigliato nel tempo passando dall’iniziale 50 per cento della spesa a circa il 32 per cento. Anche gli altri comuni del comprensorio negli anni hanno revocato la convenzione e Campiglia era l’unico ente ad averla ancora attiva. sottolinea la sindaca Ticciati. Quando venne deciso di contribuire alle spese aveva una ragione a sostegno di una scelta culturale. La revoca della convenzione non significa ad ogni modo che cambi la sensibilità del comune verso la scelta culturale della cremazione e la volontà, se le risorse finanziarie lo permetteranno, riconoscere direttamente ai cittadini un contributo.



Devi essere loggato per postare un commento, Log in »