Regolamento di www.fabbricadelcittadino.it:
1- La Fabbrica del Cittadino e www.fabbricadelcittadino.it non appartengono né a partiti politici, né alle pubbliche amministrazioni. www.fabbricadelcittadino.it è uno “strumento/spazio” online che può essere utilizzato ufficialmente su richiesta da pubbliche amministrazioni, privati ecc… per attivare una raccolta di proposte/segnalazioni per il territorio. I soggetti o gli enti sopra citati non hanno alcun obbligo nei confronti delle proposte/segnalazioni e commenti lasciati dagli utenti in www.fabbricadelcittadino.it e nelle relative pagine/spazi comunali se non dichiarato diversamente ed espressamente dagli stessi.
2- La responsabilità delle idee/proposte/segnalazioni/ e dei commenti o altro contenuto è rispettivamente degli autori e dei commentatori delle/degli/stesse/stessi. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terze persone, non sono da attribuirsi a La Fabbrica del Cittadino, www.fabbricadelcittadino.it e al suo staff, o alle pubbliche Amministrazioni o alle organizzazioni politiche, che utilizzano ufficialmente la propria pagina/spazio di raccolta proposte, nemmeno se il commento o altro contenuto viene espresso in forma anonima o criptata.
3- Ogni Pubblica Amminstrazione, Partito, organizzazione politica, che intende migliorare la partecipazione del cittadino attivando ufficialmente una propria pagina/spazio di raccolta proposte/segnalazioni/ commenti è responsabile della gestione e moderazione dei contenuti pubblicati dagli utenti (proposte, segnalazioni, foto, documenti, commenti ecc…) attraverso l’utilizzo di un account privilegiato che permette l’amministrazione e la moderazione di essi. In nessun caso www.fabbricadelcittadino.it, “La Fabbrica del Cittadino” e il suo staff, sono responsabili della gestione dei contenuti pubblicati dagli utenti nelle singole pagine comunali o di raccolta proposte o segnalazioni o proposte/segnalazioni, se non diversamente concordato.
4- L’inserimento di testi vari, recensioni, foto e articoli è consentito previa citazione di fonte (autore, testata giornalista e qualunque altro riferimento da cui ne derivi paternità letteraria o diritti d’autore). www.fabbricadelcittadino.it e il suo staff e le pubbliche Amminstrazioni o organizzazioni politiche che hanno attivato la propria pagina/spazio non sono responsabili nel caso ciò non venga rispettato.
5- L’anonimato sarà possibile nei limiti dell’ utilizzo di un “nickname”.
6- www.fabbricadelcittadino.it ospita esclusivamente idee/proposte/segnalazioni riguardanti le città o i luoghi indicate nei siti.
7- Eventuali idee/proposte/segnalazioni di rilevanza economica esclusivamente privata saranno rimosse dal sito.
8- Non è ammessa in alcun modo l’offesa personale, l’ingiuria, la diffamazione o il turpiloquio. Qualunque testo o commento che dovesse contenere questi elementi sarà rimosso, ad insindacabile giudizio di uno dei membri moderatori.
9- In casi ritenuti particolarmente gravi o in caso di comportamenti reiterati, il Moderatore potrà disattivare l’utente in maniera provvisoria o definitiva a suo insindacabile giudizio.
10- E’ vietato l’inserimento di contenuti ritenuti, discriminanti, razzisti, pornografici, osceni, offensivi, che costituiscano apologia di reato o che siano altrimenti illegali (che violano qualsiasi legge nazionale o internazionale).
11- Altri tipi di contenuti ritenuti “non adatti” alla funzione del sito potranno essere rimossi ad insindacabile giudizio dei moderatori.
12- Eventuali idee/proposte/segnalazioni utilizzate esclusivamente per il fine di pubblicità o propaganda politica privata e di partito saranno rimosse dal sito ad insindacabile giudzio dei membri moderatori.
13- Non è ammessa alcuna violazione della privacy altrui (ad esempio indicare numeri di telefono, nomi e cognomi ecc..senza l’esplicita volontà e consenso dell’interessato).
Ogni iscritto a www.fabbricadelcittadino.it che non rispetti questo regolamento, potrà essere disattivato in qualunque momento e senza preavviso, ad insindacabile giudizio di un moderatore.
14- Un utilizzo improprio della pagina web aperta per una Pubblica Amministrazione o un organizzazione politica ecc… e del “potere” di moderazione concesso, che possa compromettere la buona immagine e serietà del progetto “La Fabbrica del Cittadino” ha come conseguenza la chiusura totale della relativa pagina aperta.

15- Il progetto “Fabbrica del Cittadino” ed il suo staff non ha/hanno nessun obbligo (anche nel tempo) nei confronti degli enti, soggetti, organizzazioni, Pubbliche Amministrazioni ecc… che usufruiscono gratuitamente di uno spazio comunale e/o territoriale da essi appositamente richiesto e per essi creato, se non diversamente concordato dai soggetti interessati.

16- In caso di inutilizzo dello spazio web appositamente creato per un periodo uguale o superiore ai 6 mesi, Fabbrica del Cittadino ed il suo staff ha/hanno il diritto di cancellazione parziale e/o totale del suddetto spazio comunale/territoriale e di tutti i dati in esso contenuti.

17- Ogni iscritto a www.fabbricadelcittadino.it che non rispetti il presente regolamento, potrà essere disattivato in qualunque momento e senza preavviso, ad insindacabile giudizio di un moderatore.

18- Ogni utente iscritto al sito ed ogni Pubblica Amministrazione o Ente, soggetto, organizzazione ecc… che intende od ha inteso aprire ufficialmente la propria pagina di raccolta proposte/segnalazioni, approva, accetta e condivide il presente regolamento in tutti i suoi articoli ed eventuali modifiche successive. Il presente regolamento è pubblicato online nel sito principale del progetto “Fabbrica del cittadino” e nei relativi spazi territoriali appositamente creati.